Mark David Chapman – Come uccidere la musica

Pubblicato lunedì 31 ottobre 2016

Ogni due anni, Yoko Ono spedisce la stessa identica lettera.
Il destinatario è la New York State Division of Parole.
Il contenuto, un appello: non liberate l’assassino di mio marito.

A 36 anni dal suo arresto, la figura di Chapman ancora riesce a dividere l’opinione pubblica: da un lato c’è chi lo considera un fan svitato che ha portato lo stalking alle estreme conseguenze, dall’altro chi si sforza di dipingerlo come uno dei tanti criminali che lungo la strada della redenzione ha scoperto il balsamo infallibile della religione.

Argomenti

Beatles John Lennon Mark Chapman Yoko Ono
Un podcast di

Querty
Aggiornato il 31 ottobre 2016