Mutant Year Zero – The Complex 23

-

Pubblicato martedì 10 aprile 2018

In un lontano futuro, il mondo è diventato un luogo selvaggio e pericoloso. Tre mutanti vivono nell’Arca, assieme al resto del Popolo, poche centinaia di individui. Nessuno di loro ricorda il mondo prima della Fine: sono tutti giovani, e hanno ricordi confusi ed offuscati della loro infanzia. L’unica vita che conoscono è quella dell’Arca, delle lotte interne di potere tra i Boss, delle sporadiche escursioni nella Zona contaminata dal Marcio, a recuperare sbobba o qualche Artefatto dell’Era Che Fu.

L’Arca è in una zona al sicuro dalle radiazioni del Marcio, e dotata di una certa scorta di acqua e sbobba. Questa scorta si assottiglia sempre di più, e diventa sempre più necessario fare escursioni nella Zona, in cerca di qualcosa che possa migliorare le chance di far prosperare (o almeno sopravvivere) l’Arca.

I Boss, mutanti che con carisma o minacce hanno acquisito un po’ di seguaci, lottano fra loro per dominare l’Arca e spingere il Popolo verso la direzione che preferiscono. Che siano animati da desiderio di potere personale o autentiche buone intenzioni per mutanti, non è dato saperlo con certezza.

La Zona, ovvero tutto ciò che è al di fuori dell’Arca, è un luogo misterioso e pieno di Artefatti, ma soprattutto di pericoli. Mostri carnivori, piogge acide, potenti radiazioni del Marcio, macchinari semi-impazziti, cultisti, mutanti cannibali… ed i tre mutanti hanno solo una mappa approssimativa della Zona, redatta dai pochi esploratori del Popolo che son riusciti a tornare.

Ai tre mutanti restano solo i loro amici, l’Arca e la speranza, un giorno, di una vita migliore.

Questo è l’anno Zero.

Argomenti

Querty
Aggiornato il 10 aprile 2018